Roma dopo la manifestazione del 15 Ottobre 2011 – E adesso giù le tende e su l’e-government.


Un applauso alle forze dell’ordine per come si sono comportate a Roma. A parte piccoli nervosismi con i manifestanti (vedi l’idrante nella piaza sbagliata) direi  che hanno avuto decisamente più autocontrollo che a Genova durante il G8 del 2001. Per contro devo lanciare un “vaffanculo” a quei ragazzi vestiti di nero che hanno tolto la parola a noi indignati.

Vi capisco ragazzuoli, vi capisco eccome, condivido la vostra rabbia ma non condivido i vostri mezzi. Non avete un obiettivo, e questo è lampante. Se aveste davvero un obiettivo vi avremmo visti puntare verso parlamento e altri palazzi importanti del potere e invece no! Restate sempre nelle piazze, sempre vicini alle manifestazioni più grandi perchè vi ci dovete nascondere dentro, e la chiamate “strategia di guerra” anzichè chiamarla codardia. Questo è da vigliacchi, mi spiace. Fate bene ad urlare, ma dovreste farlo senza maschere, si sente di più! ^^
Dovreste unirvi a chi grida il proprio sdegno dimostrando attivamente il tipo di società che vogliamo portare, dovreste unirvi a chi sta in questo momento piantando tende nelle varie piazze d’europa. Quelli sono guerriglieri, veri “eroi” che non si nascondono, si mettono in gioco in prima persona in modo intelligente, con proposte costruttive anzichè con azioni distruttive che, lo sapete bene, non servono e non serviranno a nulla. Sabato avete fatto un grosso errore. La folla, i cittadini, la manifestazione tutta non vi ha digerito. Quei cittadini che durante passati scontri magari tifava tacitamente per voi, ora vi detesta.

La giornata di sabato 15 ottobre era TROPPO importante per essere sabotata. Dai palchi avremmo detto le cose che sognavate sentire da una vita, avremmo fatto capire ai governi di turno cosa intendavamo per futuro, per “progresso”. Avremmo detto loro che a questo sistema economico noi non crediamo più, e gli avremmo illustrato i perchè. Avremmo fatto capire loro che non saremo mai loro servi, al servizio delle loro equazioni.

E invece niente, grazie a voi black bloc non è stato possibile dire niente, e ora che succede? Il governo alza il tiro, usano il pretesto dei violenti per fare leggi ancora più limitanti, che minano la libertà di tutti. Non paghi useranno questo pretesto per attaccare il movimento NoTav (che ho sempre appoggiato e sempre appoggerò, pacificamente ma in maniera decisa, tipica dei Valsusini). Volete una piccola anticipazione?  Il 23 Ottobre lo Stato Italiano farà a Chiomonte un vero e proprio abuso contro i cittadini della Val di Susa, forti del fatto che l’opinione popolare ora è spaventata da quei “cattivi” manifestanti di Roma. Ci andranno giù di brutto, stile Genova per intenderci e come per Genova e Roma spero di riuscire ad andarci anch’io, non per masochismo, ma per filmare TUTTO. Mandando il filmato in diretta sul web via streaming (se avrò campo).  Ogni abuso dovrà essere documentato e prego tutti coloro che verranno al raduno del 23 ottobre di portare le solite immancabili macchine fotografiche, telecamere, iphone o similari, pc con webcam … qualunque cosa!

Al di là di questo appuntamento a Val di Susa, ora credo che la miglior cosa sia smetterla di fare cortei e manifestazioni! Che siamo un fiume in piena ormai è chiaro sia per loro che per noi. Piuttosto è ora di scendere in piazza per restarci, come in Egitto o nella recente Wall Street, è ora di ritirare tutti i nostri soldi dalle banche (non di sfondargli le vetrine), è ora di fare scioperi generali come in Grecia, ma soprattutto è ora di tirare fuori dal cappello magico della rete un portale per l’ e-government da utilizzare direttamente dalle piazze o da casa per proporre e votare leggi. Anonymous, vi lancio la proposta: riuscireste a creare un portale di quel tipo? Semplice da usare e sicuro in modo che nessuno possa frodare la VERA democrazia? Chi meglio di voi potrebbe riuscire in questa opera? Non il vitrociset, di sicuro e tantomeno il CNAIPIC!

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “Roma dopo la manifestazione del 15 Ottobre 2011 – E adesso giù le tende e su l’e-government.”

  1. Dylan Says:

    Thanks for sharing such a fastidious opinion, piece of
    writing is fastidious, thats why i have read it entirely

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: