Pericolo: futuri Vajont in Spagna. Le dighe di Yesa e Itoiz


Ecco un tipico esempio su come imparare dai propri errori … per rifarli !

Tutti saprete di ciò che è successo a Longarone a causa della diga del Vajont.
Più di 2000 morti in nome del progresso.
Era il 1963, la ragione e il buonsenso cominciavano a soccombere sotto i  colpi del dio denaro che aumentava il suo potere giorno dopo giorno. Biechi interessi economici di pochi, l’illusione degli “esperti” di parte che non hanno saputo prevedere … e nemmeno ascoltare ciò che semplici montanari urlavano a gran voce da mesi: “il monte verrà giù, basta vedere come sono piegati gli alberi … le crepe, siete ciechi?  fermatevi”.
Ma niente da fare, avevamo assolutamente bisogno di più energia, per consumare di più, per fare di più, per avere di più… di più, sempre di più …

Oggi a distanza di quasi 50 anni in teoria come “razza intelligente del pianeta”  dovremmo aver imparato dai nostri errori … in teoria …
In pratica invece la stessa identica tragedia sta per avvenire ai nostri vicini spagnoli.
Stanno per costruire/ingrandire nuove dighe, due di queste sono su zone con una morfologia del tutto simile a quella di Longarone. Potrete vederlo da voi cercando su google-earth le città di Yesi e quella di Itoiz. Un nuovo Vajont annunciato dunque.

Date un occhiata a questo video, se avete visto il film “Vajont” o lo spettacolo di Paolini capirete meglio:

Dalla Spagna mi scrivono che la cittadinanza sta manifestando tutto il loro dissenso, ma non conoscono il precedente del Vajont, quindi gli spagnoli preoccupati vengono tacciati da molte tv e giornali come demagoghi o estremisti e chi potrebbe fare qualcosa (politici o influenti) ridacchia sotto i baffi sussurando al collega: “il solito effetto N.I.M.B.Y“. 
Ecco a cosa porta l’attuale “democrazia” alla occidentale: ad essere governati da dei poveri, tristi, soliti omuncoli, orfani del dubbio … mi fanno una tristezza infinita (e danni altrettanto grandi).
Rischia quindi di diventare davvero una (ennesima) brutta storia.
Auguro ai cittadini di Yesi e Itoiz buona fortuna. Speriamo che travasando loro tutta la nostra esperienza relativa al Vajont possa servire per avere un finale differente da quello italiano.

INFORMIAMOLI !!! Aiutatemi a mandare ai blog spagnoli link a video, documenti, informazioni, tutto relativo al Vajont.

Annunci

Tag: , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Pericolo: futuri Vajont in Spagna. Le dighe di Yesa e Itoiz”

  1. Denise Says:

    Ciao! Conosco la triste storia del Vajont e Longarone, tragedia annunciata e soprattutto cercata, in nome del Dio denaro. Sono anche andata a vedere i luoghi della diga, la vecchia Erto e Casso, luoghi e valli fra l’altro bellissimi soprattutto in autunno. Il ricordo della tragedia è fortissimo come è giusto che sia. La rabbia è tanta quando si viene a conoscenza di certi fatti di cui scrivi. Possibile che la cupidigia e l’egoismo dell’uomo non abbiamo un freno nemmeno di fronte ad errori già commessi? La vita di un uomo non ha più nessun valore? Che ognuno pensi per se e che gli altri possano pure…?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: