I “potenti” e il nostro Ego


Ho creduto per anni che il problema risiedesse nell’avidità e nella mancanza di coscienza dei cosidetti “potenti”. Non avevo comunque tutti i torti, hanno perso completamente il contatto con la loro “fonte”. Spesso penso che se solo fossimo una massa critica e cosciente sufficientemente ampia potremmo scardinare dal basso i loro poteri. Ciascuno di noi rappresenta un tassello fondamentale per la Rivoluzione in atto e sono convinto che se decidessimo in massa di vivere improvvisamente in modo più Naturale … ne vedremmo delle belle, ne guadagneremmo come qualità della vita e i “potenti” verrebbero privati di parte del loro potere, ossia i nostri soldi. L’ultimo loro potente alleato verrebbe a quel punto rappresentato dal nostro Ego. Dovremmo solo avere la forza di vivere con molti meno beni di consumo di massa (mi diverte chiamarli “Inutility”) ossia meno desideri tipici dei “grandi” bambini viziati di città”, più contatto con la Natura, rifornendosi per il 99% dei bisogni direttamente da produttori locali … pensate che sia difficile? Non è così! E smettiamola per favore di chiuderci a riccio evocando il fantasma dell’utopia … UTOPICO è continuare a vivere come stiamo facendo e sperare allo stesso tempo che il mondo intero arrivi a vivere come noi! Il primo passo è “allenare” la propria mente, riabituarla a VEDERE la realtà all’infuori delle imposizioni, delle brame interiori e dei condizionamenti. Dobbiamo rieducarci a discernere quelli che sono i desideri REALI (nascono per soddisfare bisogni realmente importanti, vitali) da quelli che sono i desideri indotti, finti, iniettati subdolamente dall’Ego (con l’aiuto delle onnipresenti pubblicità). Sono questi desideri che solo successivamente vengono concretizzati dai potenti come prodotti vendibili … come vestiti di marca o grossi SUV giusto per fare due “comodi” esempi triti e ritriti. Tali prodotti solitamente si tramutano in immondizia dopo quanche mese o qualche anno ben che vada …. e poi via con un nuovo desiderio, un nuovo bisogno, con quel senso di “non sono felice al 100% perchè mi manca […]
Ora sono convinto che “la soluzione finale” di tutto risieda dentro ciascuno di noi … purtroppo non sono solo “loro” il problema. Le responsabilità di tutto ciò che sta succedendo all’Ambiente sono equamente e “democraticamente” distribuibili tra tutti noi ricchi occidentali. Se continuiamo a prendercela solo con i “potenti” di turno (politici/industriali senza scrupoli/petrolieri) senza avere il coraggio di guardarci dentro, non risolveremmo mai nulla.
Nemmeno una Rivoluzione violenta “vecchio stile” non risolverebbe nulla. La storia insegna: magari darebbe belle speranze, nuovi sogni e possibilità per i primi anni, ma non ucciderebbe l’influenza del nostro Ego … che tornerebe a DESIDERARE e ricadremmo quindi sugli stessi errori, garantito!

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: