Gli Indiani d’America e il loro insegnamento.


Ebbene, eccoci qui. Siamo arrivati alla resa dei conti con la Natura. Vi dirò la verità: questi anni me li aspettavo da un pò di tempo. Vecchie profezie stanno tornando a galla, mescolandosi con le teorie di quegli studiosi che venivano definiti “cassandre” per via delle  loro affermazioni tipo:

Siamo a un bivio: o cambiamo strada, e VELOCEMENTE, o dobbiamo prepararci a cambiamenti molto importanti nel nostro stile di vita. Tutto ciò che ora diamo per scontato, come l’acqua dal rubinetto, l’energia elettrica e il gas, un giorno non molto lontano potrebbero non essere sempre disponibili e a buon mercato.

Ridimensionare un bel pò i ritmi e i consumi ci starebbe bene … e ci farebbe bene. E’ ora di fermarci un attimo e riflettere. Ora, con la crisi mondiale e tutto quello che è successo in questi anni, potrebbe essere un buon momento per cambiare definitivamente strada, e ritornare su quella dove eravamo prima, tornando a camminare a fianco della Natura con i suoi ritmi, con le sue regole. Dopotutto, è da lì che veniamo, è da lì che riceviamo il cibo. Natura, Ambiente, alberi, animali …  dove sono finiti nella nostra società, che ruolo gli abbiamo dato? 

Noi siamo solo organismi, per quanto complessi, che vivono su un altro organismo che chiamiamo “Terra”. Siamo venuti al mondo come esseri umani, tutto quello che conosciamo: il valore dei soldi, la competizione,  l’avidità, vengono apprese durante lo scorrere della vita. E con tutto il palcoscenico che abbiamo messo in piedi … ci siamo dimenticati anche delle stelle, nelle grandi città non si vedono più, tanto è elevato l’inquinamento luminoso, ci siamo dimenticati delle stagioni (i nostri 22° sono garantiti tutto l’anno), ci siamo dimenticati che noi respiriamo quello che gli alberi espellono, e viceversa … siamo in simbiosi con la Natura e dobbiamo riconoscere che il nostro attuale stile di vita non è compatibile con Essa. La stiamo distruggendo, violentando.

Siamo come degli stolti in un mezzo all’oceano che continuano a forare la barca sulla quale dovranno stare per sempre. E non se ne preoccupano perchè tanto la barca è grande …

Guardo sempre con maggior rispetto ai nativi americani. La loro fede, la loro filosofia era completamente dedita al rispetto e al mantenimento delle risorse per le generazioni future, e da questo, sicuramente, dovremmo prendere insegnamento.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Gli Indiani d’America e il loro insegnamento.”

  1. Benedetta Irrequietezza « Natural (R)Evolution Says:

    […] dell’ultimo libro di Paul Hawken. Non vedo l’ora di leggerlo. Questa sensazione di irrequietezza, questa aria di rivoluzione … ne avevo già parlato in alcuni post e devo dire che mi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: