Vicenza, Italia: prove finali di DITTATURA.


Il referendum del 5 ottobre a vicenza riguardante la nuova base americana Dal Molin è stato annullato dal consiglio di stato. Una possibilità per i cittadini vicentini di esprimere la loro libera opinione riguardande la loro città, è stata gettata nel cesso.

Io sono Vicentino e vi giuro che in questo momento sto provando una sensazione che non è più rabbia, è disgusto ! Entrambi gli schieramenti (quelli a favore o meno della base americana Dal Molin) a questo punto dovrebbero unirsi ed esprimere tutto il loro dissenso nella scelta del consiglio di stato. Se DEMOCRAZIA significa ancora quello che tutti credono [deriva dal greco δήμος (démos): popolo e κράτος (cràtos): potere, ed etimologicamente significa governo del popolo]  allora credo che oggi si possa dichiararne definitivamente la morte. La Democrazia non esite più.

Per fortuna Vicenza ha finalmente un sindaco nuovo, coraggioso, determinato a difendere i diritti dei cittadini. A Vicenza si voterà comunque, nonostante il divieto. Voteremo. Non dentro alle scuole, fuori con dei gazebo, ma VOTEREMO ! Il blog di Beppe Grillo lancia un referendum on-line, dite la vostra, sembra essere diventato un privilegio in questa triste italia.

Io i politici proprio non riesco a mandarli giù, da molto tempo, è più forte di me, ma questo sidaco Variati, credetemi, a volte mi lascia a bocca aperta. Date un occhiata al video qui sotto. C’era bisogno di una persona così. Ovviamente quelli del suo partito lo stanno lasciando solo a portare avanti la sua battaglia (appoggiato dalla città) contro la prepotenza del governo, contro la DITTATURA DEL GOVERNO. E’ ovvio: un politico che si avvicina ai suoi cittadini, automaticamente si allontana da Roma e dai loro “giri”.

Advertisements

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una Risposta to “Vicenza, Italia: prove finali di DITTATURA.”

  1. simone Says:

    Io li ho anche ascoltati questi quattro politicanti da strapazzo che si ritrovano in combutta in Parlamento, li ho ascoltati mentre più d’uno invocava la “ragion di stato”, per ultimo il Consiglio di Stato, per bloccare il referendum. http://www.globalproject.info/art-16589.html
    Allora, visto che proprio questo concetto della “ragion di stato” non mi andava giù (e non mi va ancora giù) ho dato un’occhiata su Wikipedia… e ho scoperto che… ” La ragion di Stato viene invocata per giustificare un atto dello stato o dei suoi rappresentanti, che si decide debba restare segreto, per evitare una guerra, una rivoluzione, una pandemia, delle dimissioni, o qualsiasi altro avvenimento possa minare la sopravvivenza dello Stato”… ” mi chiedo: che guerra, che rivoluzione, che pandemia deve evitare lo Stato italiano? cosa ci aspetta? forse c’è qualcosa di più grande che non conosciamo, che va al di là della costruzione della Base? se devo essere sincero, il dubbio mi attanaglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: